Archivi categoria: Senza categoria

Come calibrare la stazione saldante

Una delle cose più importanti per un buon maker, è aver i ferri del mestiere sempre perfettamente tarati.

Avere una stazione saldante tarata è davvero importante, in particolare se si compra online e ci si affida a prodotto provenienti dalla Cina (che sicuramente non sono tarate).

Infatti, una delle mie stazioni saldanti provenienti da chissà dove, durante la prima taratura, ho potuto notare che era tutto sballato. Credo che il trimmer era stato saldato ma mai utilizzato… dunque avevo sulla punta un paio di decine di gradi centigradi in più!

Povere piste ed smd!

Dunque, andiamo dritti al sodo come di consueto.

Prepariamo le nostre stazioni saldanti, accendiamole e settiamo una temperatura a piacere: in questo caso 350°C.

dmFoEW

 

Procuriamoci una sonda K oppure un giocattolino come l’Hakko FG-100 (entrambi ad un prezzo ridicolo su ebay) e attendiamo che le stazioni raggiungano la temperatura desiderata.

Di consueto, i nostri saldatori dovrebbero avere un piccolo foro dove poter infilare un cacciavite e agire su un piccolo trimmer per la calibratura.

Sul mio clone 937d è tra la manopola e il connettore DIN-5, sulla Lafayette SDD-9 (ZD-931A) è sulla pcb all’interno della stazione.

A suo tempo feci una piccola modifica portando il potenziometro sul lato sinistro:

2013-12-24 13.31.20 2013-12-24 14.03.18

 

 

Fatto ciò, stagnamo leggermente la punta del nostro saldatore e facciamo leggermente pressione sul centro della termocoppia

2013-12-23 15.32.25

 

 

Non otterrete mai una temperatura stabile a 350°C, ma questa in foto (fatta al volo) potrebbe essere un ottima approssimazione.

Agite sul trimmer variando opportunamente l’angolo di pochi gradi, pulite la punta del saldatore e aspettate che il saldatore raggiunga la nuova temperatura in modo stabile (magari aspettando una decina di secondi).

Riposizionate la punta leggermente stagnata sulla sonda K e prendete nota della nuova temperatura.

Eseguire l’operazione più volte, tenendo sempre la punta del saldatore pulita e stagnata non troppo.

Fatto questo variate la temperatura sul display e ripetete la calibratura sulla nuova temperatura.

Dopo qualche mezz’oratte di sbattimenti avrete una stazione saldante tarata a puntino.

Buon Natale! 🙂